Se vuoi maggiori informazioni, compila questo modulo. Ti ricontatteremo quanto prima possibile.

Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità

Finalità 3.1
Finalità 3.2
Finalità 3.3

Trovare nuovi pazienti con "il segreto del Luccio"


TROVARE NUOVI PAZIENTI CON IL SEGRETO DEL LUCCIO


Trovare nuovi pazienti è il tuo cruccio più grande? Bene…allora sei nel posto giusto ma prima voglio iniziare raccontandoti una storia. Un gruppo di scienziati volle tentare un esperimento per capire quanto le esperienze negative del passato potessero incidere e interferire con il presente. Decisero quindi di prendere un luccio, il pesce cacciatore delle acque dolci, e lo misero in un acquario avendo cura di lasciarlo sempre al buio tranne quando nello stesso acquario veniva introdotto un pesciolino.

Ogni volta, in perfetta coerenza con la propria natura di predatore, all’accendersi della luce e all’avvistamento del pesciolino, il luccio lo attaccava e lo mangiava. Per diversi giorni la vita del luccio procedette sempre uguale: all’accendersi della luce capiva che era arrivata l’ora di cena e aspettava di veder comparire il suo pasto.

Ad un certo punto gli scienziati decisero di introdurre nell’acquario una lastra di plexiglass, collocata in modo da rendere inaccessibile al luccio il suo pasto. Una volta fatto questo ripresero come al solito: accesero la luce, introdussero il pesciolino e attesero la reazione del luccio che, come sempre, si gettò all’attacco della sua cena. E diede una testata alla lastra. Ripeté più volte il tentativo, ottenendo sempre lo stesso risultato: una testata alla lastra. Per diversi giorni l’esperimento continuò col luccio che sbatteva sul plexiglass e restava a bocca asciutta, fino a quando smise di tentare, avendo capito che non sarebbe riuscito a raggiungere quel pesciolino che, pure, una volta arrivava a mangiare.

Infine gli scienziati tolsero la lastra di plexiglass e ripresero ad accendere la luce e introdurre la cena del luccio. Cosa avrebbe fatto il predatore a quel punto? Era questa la risposta che aspettavano e che non tardò ad arrivare: memore delle testate che aveva preso, il luccio non tentò di arrivare al pesciolino, se ne restò dalla sua parte dell’acquario e lì morì di fame.

Vi starete chiedendo a questo punto “Cosa c’entrano lucci e plexiglass con la professione odontoiatrica?”. Bene, c’entrano molto, perché fino a non troppi anni fa avere uno studio dentistico significava essere un luccio: bastava appendere la propria targa d’ottone fuori dalla porta dell’ambulatorio per trovare nuovi pazienti, che entravano da soli, a frotte.

Poi, complici la crisi, il “turismo odontoiatrico” nei Paesi dell’Est e l’ingresso di società di capitale che hanno investito denaro in poliambulatori “low-cost”, molti dentisti hanno iniziato a sbattere contro quell’ invisibile lastra di plexiglass. Hanno cioè creduto di poter continuare a vivere allo stesso modo in cui avevano sempre vissuto: aspettando che i pazienti entrassero da soli, ma così si sono impoveriti.

Anche quando la lastra è stata tolta, che in questo caso significa quando hanno potuto accedere alla grande risorsa del marketing per trovare nuovi pazienti, memori dei precedenti fallimenti, delle difficoltà contro cui da tempo sbattevano, si sono arresi e non hanno compreso che potevano tornare ad avere la sala d’aspetto piena.

Lo sconforto che può cogliere quando ci si basa sulle esperienze negative del passato è qualcosa di devastante, di paralizzante. Quante volte, ricordando di quella volta in cui ci abbiamo provato, ma non siamo riusciti ad ottenere il risultato che ci eravamo prefissati, abbiamo pensato che non ce l’avremmo fatta? Quante volte, anche se qualcuno ci incoraggiava spiegandoci razionalmente che, perdere una battaglia non significa uscire sconfitti da una guerra, abbiamo pensato che in realtà noi la nostra guerra l’avevamo già persa?

Le esperienze negative che si fissano nelle nostre sinapsi possono essere la vera radice del fallimento, esattamente come lo sono state per il povero luccio.

Perché, vedi, oggi che puoi usare il marketing e la comunicazione per farti conoscere hai davanti un oceano pescoso dal quale attingere. Si tratta solo di apprendere il modo in cui usare le nuove risorse per trarne il massimo beneficio.

Il messaggio che vogliamo far passare è: “Abbi fiducia!”.

Innanzitutto in te stesso e in quello che sei: un professionista serio e una bella persona. Le belle persone sono destinate ad avere successo. Questo non significa che non possano vivere momenti di difficoltà o momenti nei quali possano sentirsi scoraggiate e infelici. Se però mantengono la fiducia in loro stesse e nella bontà di quello che fanno, non c’è dubbio che otterranno grandi risultati.

Tutto ciò che abbiamo scritto in questo libro lo abbiamo provato su noi stessi e tanti altri tuoi colleghi l’hanno sperimentato nei loro studi e ha funzionato. Però senza la fiducia necessaria, cioè senza la convinzione (questa è la strada giusta!) e la tenacia per raggiungere il loro obiettivo, non avrebbero avuto risultati altrettanto positivi.

Devi insistere: le campagne di marketing ti permettono di trovar e nuovi pazienti, ma solo se non ti arrendi. Magari potrai essere costretto a ricalibrarle, a ripensarle, ad aggiustare il tiro, ciò che conta è che non devi smettere di comunicare. Trova il tuo valore unico, mettilo a disposizione dei tuoi pazienti e comunicalo al mondo: solo così il mondo saprà che ci sei e potrà venire da te.

Non cadere nell’errore della sfiducia, del “tanto non funziona”, perché invece funziona, sempre. Pensa ad Apple e a Steve Jobs, a quella mela morsicata e al brand che rappresenta: non penserai che sia diventata uno dei marchi più conosciuti del pianeta in capo a sei mesi, vero? No: ci sono voluti anni di lavoro, di cadute e risalite, ma Steve Jobs ci credeva, aveva capito di avere un grande prodotto e di dover far sapere a tutti che esisteva. Ha sbaragliato la concorrenza grazie alle sue strategie di marketing, ha usato tutte le risorse che aveva a disposizione e, soprattutto, non si è mai arreso. Ha insistito e ha avuto fiducia.

Se sarai costante i risultati arriveranno e con loro arriverà anche una nuova felicità, un appagamento straordinario: quello che nasce dall’avere successo facendo il meglio (nel tuo campo) per gli altri.

Tratto dal libro “Dental Marketing”. Per maggiori informazioni sul libro, CLICCA QUI

Ti stai ancora chiedendo come trovare nuovi pazienti? Abbiamo la soluzione adatta a te! Clicca su SCOPRI DI PIU' 

 

OSMD, la 1′ società di consulenza per studi dentistici, da oltre 15 anni specializzata nel settore, può fare al caso tuo! Per ricevere maggiori informazioni COMPILA SENZA IMPEGNO IL MODULO CON I TUOI CONTATTI.

Scritto da OSM Dental il .

Le nostre pubblicazioni

Le pubblicazioni di OSM Dental nascono dalle esperienze fatte sul campo dai colleghi dentisti. La raccolta che troverai in qui sotto ti farà accedere pagina che ti offrirà una visione completa degli argomenti. I Libri sono disponibili da subito e facilmente acquistabili.

OSM Dental Accademy

OSM Dental Academy ®, composta da 4 moduli, si pone l’obiettivo di mettere l’odontoiatra nelle condizioni di gestire al meglio il suo studio sotto qualsiasi aspetto.

Dalla gestione del personale a quella finanziaria, dalla promozione alla capacità di sapere proporre nel modo corretto i piani di cura ai pazienti. Dato per scontato che le doti tecniche sono FONDAMENTALI, oggi, per crescere e difendersi dalle grandi catene e dal low cost, sono necessarie anche delle competenze gestionali. Questo percorso è pensato per trasmettere le azioni pratiche da attuare sin da SUBITO per fare una grande differenza nel mercato odierno.

Vuoi migliorare le tue conoscenze?

Abbiamo percorsi efficaci con docenti che conoscono le dinamiche di uno studio dentistico specializzati e disponibili

La tua crescita e la crescita del tuo personale

OSM Dental è una costola di Open Source Management e pertanto si fonda sugli stessi principi di quest’ultima; identificando le azioni vincenti degli studi odontoiatrici italiani che oggi crescono, distribuisce questa conoscenza in modo efficace e pratico.

© 2021 OSM open source management. All rights reserved. Powered by Mario Pompilio

Viale del Lavoro, 33 - 37036 - San Martino Buon Albergo (VR) Tel +39 045 995216